domenica 10 aprile 2011

SUBSONICA, BAGLIONI, SILVESTRI e la mente malata di Cristina

Ogni volta che ascolto ISTRICE dei Subsonica, mi viene in mente Claudio Baglioni. Certo, chi ha 20 anni forse non conosce le sue canzoni, sopratutto E TU COME STAI?
Ho curiosato nelle interviste dei Sub e ho letto che l'hanno dedicata a Torino e ad una storia d'amore, quella di Baglioni parla di una storia d'amore finita... Forse i subsonica si sono ispirati al neo 60enne?
Ecco i 2 testi:

E tu come stai?

Ho girato e ho rigirato
senza sapere dove andare
ed ho cenato a prezzo fisso
seduto accanto ad un dolore
tu come stai?
tu come stai?
tu come stai?

e mi fanno compagnia
quaranta amiche le mie carte
anche il mio cane si fa forte
e abbaia alla malinconia

tu come stai?
tu come stai?
tu come stai?

tu come vivi
come ti trovi
chi viene a prenderti
chi ti apre lo sportello
chi segue ogni tuo passo
chi ti telefona
e ti domanda adesso


tu come stai?
tu come stai?
tu come stai?

tu come stai?
Ieri ho ritrovato
le tue iniziali nel mio cuore
non ho più voglia di pensare
e sono sempre più sbadato

tu come stai?
tu come stai?
tu come stai?

tu cosa pensi
dove cammini
chi ti ha portato via
chi scopre le tue spalle
chi si stende al tuo fianco
chi grida il nome tuo
chi ti accarezza stanco


tu come stai?
tu come stai?
tu come stai?

tu come stai?
non è cambiato niente no
il vento non è mai passato tra di noi
tu come stai
non è accaduto niente no
il tempo non ci ha mai perduto
come stai?
tu come stai?

Testo Istrice Subsonica

lampioni e portici
è andata così
piccola
istrice
dagli occhi bui

quel bacio alcolico
rossetto e guai
eì stato facile
non lo è stato mai

ahhhhhhhhh

chi ci ricorderà
chi ti farà ridere
per chi ti smarrirai
chi userà lo sguardo tuo
chi lo fa al posto mio
io dove sarò

tra il fiume e i portici
già bui alle sei
cuore selvatico
quanti anni hai
non dirmi amore mai
ma incantami, dai
e’ così facile
non lo è stato mai
chissà chi pungerai

chi ti farà piangere
chi ti addormenterà
chi userà lo sguardo tuo
chi lo fa al posto mio
io dove sarò

nella città
che ha cuore di un istrice
ti cercherò
in un traffico d’anime

qui chi ci ricorderà
chi ti farà ridere
per chi ti smarrirai
chi userà lo sguardo tuo
chi lo fa al posto mio
io dove sarò

Che cosa è successo a Daniele Silvestri? L'altro giorno guardavo distrattamente DEEJAY CHIAMA ITALIA in tv e non l'ho riconosciuto proprio, anzi mi ero domandata chi fosse. Solo alcuni giorni dopo, leggendo una recensione del suo disco e guardando la copertina dove lui è appiccicato al muro con lo scotch ho capito chi avevo visto da Linus. Sono allibita: ma tutto questo nascondeva, sotto quella codina e quei maglioni sformati? No, deve esserci qualcos'altro... S'è ritoccato il naso? Oggi, al mare -prima volta della stagione, si parlava di Daniele, ed è stata carina la battuta: ora Silvestri è diventato giovane, prima era vecchio!!

Dai, i videos!!!!!


6 commenti:

  1. Baglioniiiiiiiiiiiiiii oh sìììììììììììììììììììììììì! Grazie Cristina!

    RispondiElimina
  2. Mi piace tantissimo Istrice (e non so perchè visto che non amo i Subsonica mentre chi li ama dice che Istrice è brutta).
    Insomma, non ci capisco nulla nemmeno io...

    RispondiElimina
  3. Complimenti mi piace molto come scrivi...
    Seguimi se ti va---

    Sakura Emme Fashion Blog

    RispondiElimina
  4. adoro istrice dei subsonica, e mi piace tanto anche baglioni...

    RispondiElimina
  5. anche io ascoltando istrice ho subito pensato alla canzone di baglioni..con la differenza che istrice la canticchio senza tanti problemi invece e tu come stai, cavolo, se l'ascolto piango come una bambina!!è bellissima...

    RispondiElimina