martedì 28 maggio 2013

CHE COSA HO IMPARATO QUESTA SETTIMANA N.3

Tratto da Grazia Casa, in omaggio con Grazia. Non comprerei mai questa rivista di arredamento, mi roderei solo il fegato guardando quelle dimore spettacolari.
Esiste un botanico, tale Patric Blanc (famoso in tutto il mondo, tranne che a casa mia) che ha inventato le pareti vegetali.
Il giardino si sviluppa in verticale e ha questa casa meravigliosa dove sotto il pavimento c'e' un gigantesco acquario con acqua riscaldata e oltre 2000 pesci di 60 specie differenti!
Ecco il suo studio...

Ecco che mi ricordo di un bellissimo negozio inglese, Antropologie, arredato con piante lungo le pareti:


Sempre parlando di piante, c'e' stata una mostra mercato di fiori, piante acquatiche, piante rare, ecc.  a  Rovato ( Brescia), al Castel Quistini.
Un posto stupendo:

Claudio ora ha una city bike (ha riadattato quella che aveva da anni in cantina) e ora anche lui va su 2 ruote.
Ho scoperto che esiste il monoruota elettrico, che è si carino, ma non mi ci sentirei sicura a cavallo. Voi si?
La settimana prossima saro' piu' frivola e mondana!

7 commenti:

  1. Lo studio del botanico mi fa venire i reumatismi solo a guardarlo...

    RispondiElimina
  2. effettivamente nemmeno a me sembra rassicurante!

    RispondiElimina
  3. su quel coso non ci salirei mai!!!

    RispondiElimina
  4. Ma le pareti di piante non attirano millemila zanzare?

    RispondiElimina
  5. La parete così è SPLENDIDA!

    RispondiElimina
  6. che meraviglia! il mio sogno è avere le mura esterna di casa ricoperte di gelsomino *___*

    RispondiElimina
  7. @Fede: anche io non ci salirei mai, mi vedrei gia' spiaccicata per terra, senza denti!
    @Misantrophia:bella, ma la preferirei all'esterno, visto poi il mio pollice verde avrebbe poca vita!
    @Giuseppe: non male come idea!

    RispondiElimina