mercoledì 2 novembre 2011

Vento del Nord

Grazie a Federica, sono riuscita a creare la mia biblioteca virtuale.. In 41 anni non ho letto solo 2 libri, devo ancora sistemarla per bene, pero' mi piace vederla riempirsi di volumi.
Cosa che ancor piu' simpatica è la collaborazione tra bloggers, e Fede è stata graziosissima nello spiegarmi come aveva messo il gadget nel suo blog.
Prossimamente le rubero' il posto IPOD 10.0.
Sto ancora pensando alle 10 canzoni irrinunciabili:una vera fatica la scelta.
Ho finito LE HO MAI RACCONTATO DEL VENTO DEL NORD? dono di Roberta per un mio compleanno. L'ho terminato in 2 giorni e la mia recensione è negativa. Ne avevo sentito parlare molto bene , non mi è piaciuto, quindi non lo consiglio. (Roby non offenderti!).
L'ho trovato banale, noioso e gli unici spunti interessanti sono nelle pagine finali. In questo mondo virtuale, basta una semplice mail inviata per sbaglio ad uomo/donna per avere gia' la base di partenza per una relazione epistolare, con strascichi emotivi.
Non mi stupisco, sentendo anche di amici/che che hanno fatto conoscenze tramite chat e a volte anche relazioni. Non sono così bigotta dal trovare il tutto riprovevole, pero' mi suona strana la ricerca di un'anima gemella umana nel virtuale, come se ci si creasse un altro se tesso, diverso da quello di tutti i giorni....

7 commenti:

  1. Anobii crea dipendenza, fai attenzione! :))

    RispondiElimina
  2. Ciao, ti ringrazio, prima di tutto, per esserti inscritta nel mio blog e sono venuto qui per fare la medesima cosa. Quest'ultimo post mi sembra molto interessante anche perché pone una questione che mi sono sempre rigirato nelle meningi. Ma è mai possibile che oggi non si riesca più a fare conoscenza normalmente nei diversi campi della vita e che s debba ricorrere a siti che promettono l'anima gemella? Personalmente l'ho trovata in un incontro casuale e ci siamo sentiti subito attirati l'uno con l'altra senza bisogno di intermediari elettronici. Vado a mettermi tra i lettori e tornerò al più presto. Buona serata.

    RispondiElimina
  3. Anonimo3/11/11

    Da non perdere NINA DEI LUPI di Bertante . Chiedo venia ma lo inserito anche sul topic sbagliato però il consiglio è giusto . Da leggere anche assolutamente L'ANNO DEI DEDICI INVERNI di Tullio Avoledo .

    RispondiElimina
  4. Anonimo3/11/11

    Errata corrige :
    l'ho // DODICI
    :-))

    RispondiElimina
  5. figurati ^.^

    ora vado a d aggiungerti tra gli amici di anobii così sarò sempre aggiornata sulle tue letture! :)

    RispondiElimina