lunedì 25 luglio 2011

Dubbio

Ma un'amicizia va coltivata o va da se? Il telefonarsi, incontrarsi, prendere un aperitivo e fare 2 chiacchiere aiuta? Io ho sempre pensato di si. Evidentemente c'e' chi crede che vedersi per sbaglio 1 volta all'anno e ripetere la solita tiritera:ci sentiamo, mantenga stabile "l'idea dell'amicizia".
Ad essere sinceri, la perdita è pari allo 0, o quasi.
Quelle dell'adolescenza ancora le frequento e le sento, no tutti i giorni, ma periodicamente ci si aggiorna. A 40 anni non è poi cosi' facile crearsi amicizie nuove e sinceramente, il fatto di non avere figli, a volte crea delle visioni diverse della vita o la CONVINZIONE - da parte di nuove conoscenze - che tu non sia vera donna perche' non sei madre.
Un paio di volte me lo sono sentita dire e le orecchie mi si sono tappate da sole e anche la bocca. Forse avrei dovuto rispondere a tono, ma poi ho sorvolato e ho fatto anche bene, non valeva la pena discuterne piu' di tanto...
Non è a loro che devo rendere conto.

16 commenti:

  1. infatti, non è a loro che devi rendere conto, la vita è tua e solo tu sei responsabile delle tue azioni.Appurato ciò che è di fondamentale importanza , io credo che ci siano due tipi di amicizia...tipo quella con la mia amica Vane, che la conosco dall'85 e potrei stare anche 6 mesi senza vederla e sentirla che non cambierebbe una virgola nel nostro rapporto, oppure le amicizie "nuove", che vedo e sento spesso ma di cui non sentirei troppo la mancanza se passasse un anno tra una visita e l'altra....invece la Vanessa mi mancherebbe eccome!Il cuore è tuo, seguilo come senti e non fatti imporre le regole dagli altri...ciao

    RispondiElimina
  2. Ma che cavolata è questa??!! Non sei madre, allora non sei una vera donna? Vada pure per il fatto che gli interessi tra mamme e non siano diversi, ma questa mi sembra una cattiveria vera e propria, lascia perdere che non vale la pena neanche replicare...
    Riguardo alle amicizie, io ho amiche di vecchissima data che non sento mai, ma che sono e saranno sempre tra le mie migliori e altre nuove che vedo più spesso, ma non hanno lo stesso valore...secondo me le grandi amiche d'infanzia/adolescenza rimangono tali per tutta la vita, qualsiasi cosa accada!

    Buona giornata, Fra.

    RispondiElimina
  3. Amicizia... credo si possa essere amici anche senza vedersi o sentirsi regolarmente, ma solo in qualche caso. Allora però, quando avviene l'incotro, dev'essere come se ci si fosse visti il giorno prima: parlo a livello di sensazioni, emozioni e sentimento.

    Le altre forse le definirei conoscenze... generiche?

    Inoltre un amico non giudica le scelte di vita dell'altro, non si sente superiore...

    Un bacio Cri, ma grosso grosso grosso!

    RispondiElimina
  4. l'amicizia è un'alchimia strana ed inspiegabile, ma soprattutto è fragile, e uno dei nemici principali è il silenzio... nulla va da se, una barca alla deriva prima o poi finisce per arenarsi.
    Però ci tengo a precisare che l'amicizia non è solo sentirsri costantemente ma anche sostegno, anche quando le scelte degli amici non le condividiamo. ovviamente parlo per esperienza, sono nella parte di quello che ha fatto scelte che non sono state condivise... mi spiace certo ma tenere la schiena dritta pure è necessario anche nelle amicizie!
    cacchio volevo commentare il tuo post e sono finito per parlare dei fatti miei :-)

    RispondiElimina
  5. le persone hanno sempre le idee chiare su come gli altri dovrebbero vivere la loro vita, ma della propria non si preoccupano più di tanto.
    odio quando gli altri (soprattutto se si spacciano per "amici") si mettono a dare consigli di vita non richiesti e non necessari.

    RispondiElimina
  6. non devi rendere conto a nessuno..figurate poi a delle donne che invece di essere solidali con le altre donne fanno le acide..
    l'amicizia vera non ha bisogno di essere coltivata, non ha bisogno di sms quotidiani o di appuntamenti fissi..la senti dentro..sai che c'è sempre. io ho tre amiche dal primo anno di liceo, ci vediamo poco, ci sentiamo qualche volta a settimana, ma so che in qualsiasi momento posso fare affidamento su di loro.
    E' questo che distingue le amicizie dalle conoscenze..il sapere che loro ci sono.

    RispondiElimina
  7. Allora anche io sono una donna non donna come te me ne sento dire di tutti i colori e ti garantisco che chi dice certe cose è solo gelosa perchè loro non hanno più la libertà che abbiamo noi!!
    Comunque anche io sono dell'idea che le amicizie vadano coltivate,ma se è vera amicizia si può stare anche un anno senza vedersi e anzi ritrovarsi dopo è ancora più bello!In fondo non è poi così divero dall'amore secondo me!!

    RispondiElimina
  8. Persone così è meglio perderle che trovarle, credimi! Tu vai bene così come sei e non devi rendere conto a nessuno delle tue scelte :)

    RispondiElimina
  9. Non sei una vera donna se non sei madre... che schifo.

    RispondiElimina
  10. Essere madre è qualcosa che aggiunge qualcosa alla tua vita,è un esperienza molto forte e complessa,ma questo non riguarda per niente l'essere donna.La bellezza risiede nell'animo non nell'esperienza!! :-)

    RispondiElimina
  11. Hai un blog carinissimo e ti seguo volentieri!
    Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Lo troviqui!

    RispondiElimina
  12. penso che ci siano amicizie talmente solide e profonde che non necessitino di una "cura" costante: ci sono e ci saranno sempre e, come ha già detto qualcuno, pur non vedendosi spesso è come se invece ci fossero contatti quotidiani. Per altre amicizie è indispensabile un po' di attenzione in più, per mantenere vivo il rapporto. Ma non possiamo avere con troppe persone un legame speciale, no??? Quanto al fatto di non aver figli, credo che molte donne debbano ancora fare tanta strada per liberarsi dall'atavica convinzione che se non ti riproduci non servi all'umanità. Io sono una Donna a 360° e non sarà un figlio a raccontare chi sono. So benissimo farlo da sola.

    RispondiElimina
  13. E'incredibile che qualcuno possa pensarla ancora così sulle donne...Una volta, neanche troppo lontana, il "compito" della donna era quello di fare figli, quindi occorrerà purtroppo un pò di tempo perchè si evolva un altro modo di pensare.
    Riguardo le amicizie, come già hanno detto altri, penso che quelle che durano da anni e anni rimarranno tali anche coltivandole di rado. A volte però rimpiango i periodi in cui le amiche le vedevo quotidianamente...certo non esistevano ancora gli impegni di lavoro, casa e famiglia...Ciao, Cristina.

    RispondiElimina
  14. Good morning, here for the first time and I find immediately now a topic of discussion of important and thorny. I think that if your friends are people that leaves you only because you are alone without children is much better to lose rather than attend.
    Sometimes silence is more talkative than an entire speech and friendship is a form of love and has very special times and ways. Hello

    RispondiElimina
  15. io ho amiche che sento tre volte l'anno ma quando ci si trova è come se non fosse passato neanche un giorno e ritroviamo subito la complicità con cui ci eravamo lasciate e altre che devo sentire minimo con 20 sms al giorno... non saprei dirti quale modalità preferisco... ma quando le cose iniziano a puzzare, che facciano parte di uan categoria o dell'altra, inizio a pensare di salutarle per moooooolto tempo!

    RispondiElimina
  16. Ho sempre dato molta importanza all' amicizia e come tutti credo di essere stata delusa, anche io faccio parte di quelle che non hanno figli e ti do ragione quando dici che a questa età è difficile, ma non per questo impossibile.
    Ho perso molte amiche perchè ora il loro tempo è dedicato alla famiglia e ai figli soprattutto.
    Ah.. pure io mi chiamo Cristina. Piacere.

    RispondiElimina